Sections

venerdì 22 marzo 2013

Ciao, Fly Away.

Sì, il blog chiude.

Santo Ian, hai terminato il tuo lavoro da angelo custode del blog. (?)
Ora puoi riposare in pace, ti amiamo tutti quanti, sei bello

Quando l'ho creato, nel marzo 2010, sfruttando la settimana di vacanza di mia madre per fare tutte le cose che in sua presenza mai avrei potuto fare, avevo bisogno di trasgressione.
E benché avessi undici anni, quella piccola trasgressione l'avevo davvero trovata.
Poi, però, l'avevo semplicemente lasciata marcire in un angolo del web, fino al 12 marzo 2011, giorno del primo post. Mi ricordo che il quel post feci qualche accenno a Fukushima, perché il terremoto in Giappone aveva fatto il suo disastroso lavoro appena qualche giorno prima.
Il resto è storia, più o meno.
Il blog è cresciuto, mi sono fatta - e successivamente fatt* - pubblicità, ho cercato di cambiare target, il tutto a seconda dei miei temporanei passatempi. Se prima vagheggiavo su moda e musica pop, poi ho iniziato a introdurmi nell'ambiente pseudo-letterario, e poi ancora si sono aggiunti un miliardo di post sulla musica.
Nonostante i miei tentativi di spersonalizzazione, questo blog è di fatto caratterizzato dai miei post cupi, dalle mie lamentele, dai miei sproloqui filosofici, dai miei fangirleggiamenti.
Questo blog è me, mi rappresenta, nella sua malata inutilità. Ma non abbastanza.
Ho intenzione di chiuderlo, o almeno di renderlo invisibile e magari riaprirlo un giorno per vedere le reazioni delle persone che lo leggeranno. Sicuramente ne salverò una copia in PDF, prima di staccarlo dal respiratore tra due giorni esatti. La copia la farò domenica pomeriggio, poco prima di chiudere tutta la baracca, quindi se volete lasciare un commento con critiche varie al mio operato di due anni o semplicemente un saluto al blog potete farlo, perché salverò anche i commenti. Se volete sapere con che sito lo farò perché ne volete usufruire o siete solo curiosi, eccovi il link.
Potete dire addio a Fly Away, quindi.
Ma non a Jordan.
Tornerò, presto, probabilmente. E se non sarà così presto, non smetterò comunque di seguire le persone fantastiche che ho trovato grazie a questo sito.
Sì, tornerò, tutti ritornano prima o poi. E chi vorrà leggere il mio futuro blog sarà costretto a farlo in lingua britannica.
Ha senso? Sì? No? Chi mi ama, mi segua! (?)

2 commenti:

Lenah ha detto...

Mi piace il tuo blog. Mi trovo in sintonia con te.
E' una tua scelta, ma il tuo blog è davvero bello (:

@µ†ø ∞ ha detto...

Ti seguirei anche in Polacco, voglio tanto bene a questo blog, ma sapere che rimani e che ritornerai é rassicurante, ti voglio troppo bene, quindi non ci lasciare mai del tutto :')