Sections

lunedì 4 febbraio 2013

"Che dio bassista"?

È un mese che non mangio carne. La mia filosofia ve la spiegherò in un altro post, era solo per vantarmi.
Sono a casa perché ho fatto indigestione - di bruschette... solo io sono in grado di riuscire in un'impresa simile - e in più ho avuto incubi tutta la notte, quindi ho dormito circa tre ore. Una macchina mi inseguiva animata da vita propria, gridando "Loool".
E ora sono appiccicata al computer inseguendo disperatamente la mia voglia di scrivere. Ho smesso di suonare Stairway to Heaven cinque secondi fa e dovrei cimentarmi in qualche traccia di basso a breve.



Amo tanto John Paul Jones. Mi ha ispirato nel mio cambiamento.
Forse non ve l'ho detto, ma circa un mese fa ho avuto un'illuminazione divina. Jaco Pastorius dall'alto della sua nuvoletta ha riflesso la luce del sole contro di me usando la lucidità del suo basso fretless.
Io voglio suonare il basso.
Per pochi semplici motivi.
  • Avete mai notato che, ascoltando musica da lontano, il primo strumento che si sente è il basso?
  • Si suona con le dita. Io amo suonare con le dita, e sulla chitarra riesce male - a meno che non sia classica, e ho intenzione di continuare con questo strumento che oramai suono da quattro anni.
  • Penso che abbia poteri subliminali. Fa tremare le ossa, fa spaventare o esaltare, agisce nel subconscio della gente senza farsi notare troppo.
Ovviamente ho intenzione di diventare un genio e di suonarlo fretless, non di strimpellare due note tipo Smells Like Teen Spirit. Ho l'occasione di non essere una mediocre chitarrista tra tanti, ma un'eccellente bassista tra pochi wannabe guitar player.
Alla faccia di chi dice che i bassisti sono chitarristi falliti.
Inoltre ovviamente comporrei anche per gli altri strumenti. Se dovessi mai formare una band con qualcuno, comanderei io. Non lascerei il comando al primo cantante sfigato che capita. Non lo lascerei proprio a nessuno.

Insomma, mi si prospetta una vita esaltante. Sempre che non finirò in un qualche ospedale psichiatrico, che è molto probabile.
Alla fine io so di non essere "a postissimo". Come diceva Svevo ne La coscienza di Zeno, ispirato da quel maniaco sessuale di Freud:
La salute non analizza se stessa e neppure si guarda allo specchio. Solo noi malati sappiamo qualche cosa di noi stessi.
Io odio l'autodiagnosi, la detesto con tutto il mio cuore, ma non posso mentire a me stessa. Insomma, LEGGETE I MIEI CAVOLO DI POST, vi sembra una cosa normale che io scriva sempre in questo modo deprimeeeente? Probabilmente è per questo che voglio dedicarmi all'arte e alla psicologiapsichiatrianeurologiasticazzi.
Perché necessitano di una conoscenza profonda di se stessi eccetera eccetera. Cavolate simili, insomma.
Dopo questo post senza senso, e più confusa di prima, vi lascio.
Su con la vita (?) :3

9 commenti:

MikiMoz ha detto...

Io senza carne potrei morire.
Finirò per cibarmi anche di carne umana.

Il basso? Grande strumento, a me piace molto la new wave, genere dove il basso MENA, si sente proprio tanto, pare che abbia le corde di ferro battuto :p

Moz-

@µ†ø ∞ ha detto...

Ma ce l'avete su con questo su con la vita? Sarai la centesima persona che lo dice D: comunque i bassi sono fighi, ho sempre adorato i bassisti, anche se non saprei mai suonare un basso, non sono portata per gli strumenti musicali e poi... tu saresti il capo LoooooL ahahah

Ilia Dianthe ha detto...

Che il basso sia con te! :D
Ti ci vedo, a mio avviso tra l'altro i bassi sono anche più fighi come strumenti quindi shalala conquista il mondo !

Quante belle parole spese *^*

Misantrophia ha detto...

Io amo la bruschetta!

Jordan ha detto...

Ahahaha thanks **

Jordan ha detto...

È troppo buona :3

Jordan ha detto...

Ti insegno io, dai, SU CON LA VITA! x'D

Jordan ha detto...

New Wave *Q*__

Mari-chan ha detto...

Indigestione di bruschette?? ma com'è possibile?? xDD
Comunque no non puoi suonare il basso, quello è prenotato per me! Adoro il suono che emette *^* e poi ne ho uno in casa! L'anno prossimo quando finalmente lascerò nuoto mi faccio dare lezioni :33 *YAAAAY*