Sections

domenica 2 settembre 2012

Una villa con diciassette stanze.

La settimana scorsa ho sentito al radiogiornale che "è stata venduta per *ehm* milioni di euro una villa a [non ricordo ma credo fosse in Inghilterra] appartenuta a John Lennon e Yoko Ono. L'immobile aveva diciassette stanze e il compratore è un uomo [bla bla bla]".
No aspetta.
Aspetta un minuto... diciassette? Hai detto diciassette?
Il giorno dopo mio padre mi è venuto a prendere per il fine settimana.
-Papà, per curiosità, cosa se ne fa uno diciassette stanze?"
-Non saprei.-
Lui è stato il primo della lunga lista di persone a cui ho fatto questa domanda.

L'ho chiesto anche a Cleverbot.

CHE SE NE FA UNO DI DICIASSETTE STANZE?
Ok, era Lennon. Scommetto che aveva uno studio di registrazione incorporato, e balle varie. Facciamo tre stanze dedicate alla musica. Per eccesso. Poi mettiamo in conto una camera da letto per loro due, a meno che non dormissero ogni giorno in una stanza diversa, il che non è da escludere.
Quanti figli avevano? Uno o due? Una camera per uno?
Bagni... due? A che ti servono tre o più bagni, soprattutto se sei in Inghilterra?
Una cucina enorme, una sala altrettanto enorme, un "salotto" tenero.
Approssimiamo a undici stanze.
Ovviamente avranno avuto una qualche "servitù", perchè essendo sincera non ce li vedo con spazzolone e Swiffer a girare allegramente per casa, ma nel conteggio delle stanze di una villa la palazzina dei domestici è sempre esclusa, se esistente.
Insomma, undici, e le altre sei? IMAGINE.
Immaginiamo.
Ad esempio, potrebbe esserci stata una stanza vuota, dai colori tenui e le superfici imbottite. Tipo ricovero psichiatrico. Sapete com'è, dopotutto sto speculando su amabili fattoni, con tutti quegli allegri pezzettini di stoffa colorati e quelle Lucy svolazzanti. Io un posto così me lo farei, per contorcermi in santa pace.

Mi è venuta una malsana idea. Disegnare una piantina di una villa strana e più grande possibile.
CON IL VOSTRO AIUTO. Si si. Voglio che lavoriate di fantasia e vi inventiate usi strambi per una stanza.
Divertitevi, vedrete che bel pasticcio che faremo saltar fuori!
Usi artistici, possibilmente. Roba originale, da hipster!
Da malati di mente, da musicisti, da scrittori, da pittori, da artisti di strada, da scienziati pazzi, da maniaci, da creativi, da inventori...
Non saltatemi fuori con il classico cinema! Siate pazzi!

8 commenti:

Anonimo ha detto...

Da artista, la quale sono...vorrei avere una stanza completamente bianca ed enorme. La domanda a questo punto è: "Cosa ci fai?"
Avete presente la pittura del movimento chiamato:"Astrattismo??"...
Io prenderei uno spazzolino da denti gigante e inizierei a schizzarre pittura ovunque, una sanza tutta colorata e forse un po' Hippie.
Ma in quanto adori la musica...al centro della stanza ci voglio un pianoforte completamente bianco.

Marten ha detto...

Me gusta! :D Pittureresti pure il pianoforte? Io si :'D

Anonimo ha detto...

No...fa da contrsto con le pareti..poi la musica è qualcosa di puro e bianco! *-*

Ilia Dianthe ha detto...

Io vorrei una biblioteca con i fumetti e una con i libri :3 e poi una sala cinema ovviamente u.u e poi mmm be' una serra *-*

Sai che una mia compagna di classe, benestante direi, ha una casa con 17 stanze? Poi be' ne ha anche un'altra di casa, però non le ho mai chiesto a che caspita le servano tutte quelle stanze ed è figlia unica se non ricordo male ^^.

Marten ha detto...

Oh mio Dio è.è

@µ†ø ∞ ha detto...

Beh, io ci farei un caffè letterario, come ho già detto in uno dei miei post, mi piacerebbe alquanto, ma occuperebbe massimo... 2 stanze e il resto... asta la vista! ahah

Ilia Dianthe ha detto...

xD Qualche volta se esce l'argomento, diciamo che non mi ama molto, glielo chiedo e ti faccio sapere :)

GaiaCincia ha detto...

Diciassette stanze? Ok, diamoci da fare :p
Appena riesco faccio un "post di risposta" a questo :PP
...mi basteranno 17 stanze per tutti i miei peluches? d.d"