Sections

martedì 3 aprile 2012

Storie, libri e immaginazione.

Una delle cose più belle che abbia mai provato in vita mia è la sensazione di essere in un altro mondo.
Mi fa sentire me, mi fa sentire al sicuro, mi fa sentire leggera.
Essere in un altro mondo può significare due cose, se ti chiami Marten: immaginazione o filosofia.
Ultimamente devo dire che se ne è aggiunta una terza, cioè l'ispirazione musicale, però è a sè stante...
Per filosofia intendo ragionare su me stessa e sul mondo e sull'universo, cosa che faccio molto spesso e che mi rende un po' apatica e asociale (per fortuna lo faccio quando sono sola).

E per immaginazione...
Immaginare fa parte della mia vita. Lo faccio ogni giorno, da quando progetto i miei piani per il futuro (anche prossimo), a quando sono catapultata in una storia. Una storia che mi è stata ispirata da un libro o... mia.
E' da quando andavo in seconda elementare mi invento storie. A 8 anni io e la mia migliore amica ci eravamo inventate ciascuna il suo mondo e la sua protagonista: ispirandoci ai cartoni, ai libri, agli anime trasmessi in TV, avevamo creato i nostri mondi e i nostri "alter ego", che si sono evoluti di pari passo con noi...
Io pochi mesi fa ho abbandonato l'idea di scrivere un libro su quella storia. Avevo smesso di pensarci perchè non c'era una trama precisa: il mondo e i personaggi erano ben definiti, ma gli avvenimenti erano più da soap opera o telenovela che da romanzo fantasy (Rish, così avevo chiamato quel mondo, era una terra di elfi).
Non fantasticando più su Rish i personaggi (tranne A, un personaggio interessante su cui forse scriverò una storia, che prima era il mio alter ego ma poi si è distaccata dalla mia personalità) hanno perso la realisticità e non sono più riuscita ad andare avanti: ho abbandonato la nave come Schettino.
[La mia amica invece ci sta ancora lavorando anche se sono cambiate un bel po' di cose ♥ ù.ù]

Ma il mio istinto da tessitrice di storie è troppo forte e così, ispirata dalla "nuova me" e da qualche idea qua e là, ho ricreato una storia tutta originale, che sta prendendo forma in questo ultimo periodo!
La storia si svolge sulla Terra e non reca alcuna traccia di fantasy (semmai di fantascienza, vista l'ambientazione in un futuro abbastanza prossimo), anzi parla di guerra, discriminazione, rivolta, rapporti tra le persone, insomma tutto ciò che si agita nella mia testa incasinata ultimamente.
I protagonisti sono J e L, un ragazzo e una ragazza, e altri che non starò qui a elencare (comunque tutti i personaggi principali si aggirano sui 23/26 anni) che dapprima non si conoscono tra di loro (alcuni si ma la gran parte no) e vivono un'esistenza da normali studenti, poi la guerra sconvolge le loro esistenze e si ritrovano nella stessa situazione. Segue una serie di separazioni e casini vari lunga e ancora imprecisa.
Ovviamente non mancheranno le amicizie varie e nemmeno le storie d'amore, ma come avrete capito io non sono molto convenzionale nemmeno in questo settore, e le relazioni saranno insolite e non adolescenziali e comunque non saranno l'argomento principale del/i romanzo/i.
Non so quando inizierò a scrivere, per ora butto giù le idee e mi immagino tutte le varie scene e intrecci.

Non è l'unica storia in cantiere ma è sicuramente quella a cui mi sono affezionata di più! ♥


PS: io quando penso alle mie storie me le visualizzo nella testa come fossero film o telefilm... e voi?
Fatemi sapere come vanno le vostre storie se anche voi scrivete!
A presto ^^

5 commenti:

@µ†ø ∞ ha detto...

Oh, beh, io me le sono sempre inventata le storie, anche con la mia migliore amica che ora non è più tale. Ma soprattutto la notte, i miei sogni sono unici, invento cose incredibili e all'inizio ogni volta che sognavo cercavo di trascrivere la storia, ma i sogni erano troppo frequenti quindi me le perdevo... ora invece me le annoto e le metto da parte per quando avrò finito quella di adesso (ce ne vorrà, credo di avere i libri per 8oanni a questa parte xD).
Quella di adesso è fantasy, ed è strano perché, nonostante ami da morire questo genere, non è quello che scrivo meglio, invece questa mi riesce e anche bene, sono arrivata alla fine dell'11 capitolo e continua :)

Alice ha detto...

Un tema del genere meriterebbe un lunghiiiissimo post dedicato. Magari un giorno lo farò U_U
Bella se passi da me puoi "ritirare" un premio! So che l'hai già ricevuto ma io te lo dò lo stesso, anche solo come ringraziamento ^_^
http://stargazerstides.blogspot.it/2012/04/blog-100-affidabile.html

Alic ha detto...

Vuoi sapere come vanno le mie storie?? Aspetta quando troverai il mio libro in libreria! (Sogni di gloria!...) Comunque, da piccina mi piaceva un sacco inventare storie, ma credo di non aver mai scritto storie con i miei amici... no, mai. In effetti non è che ci pensassi molto però quando la maestra ci diceva di inventare una storia prendevo sempre il voto massimo (si parla delle elementari, tutti prendevano il voto massimo! -.-) però mi venivano discretamente bene. xD La passione per la scrittura/lettura è abbastanza recente in realtà, credo che tra la 5^elementare e la 1^ media abbia letto il primo libro "lungo" della mia vita. Si chiama libro lungo perchè è di quelli che hanno tipo duecento e rotte pagine e sostituiva Geronimo Stilton e il battello a vapore! xD Si Chiamava... uhmmm... ah sì, L'invasione delle Patate Giganti!!!!!! ahahahahaah, giuro, era bellissimo. Dopo quello ho attaccato a leggere come una pazza, soprattutto in 2^ media credo di aver letto più libri quell'anno lì che tutti gli altri (era un periodo particolarmente depressivo, quindi leggevo) e lì è nata la mia passino per la scrittura vera e propria, che è stata stroncata in terza dalla mia professoressa. Per le vacanze ci aveva dato come compito di scirvere un libro (bastavano meno di dieci pagine) e quando io, tutta orgogliosa ho portato il mio che era venuto di sessanta pagine il più lungo e decisamente quello scritto meglio, i commento è stato "noioso, prolisso, ci si stanca subito". D: E' da quel giorno che lavoro alla mia storia (in effetti sono quasi 4 anni cavolo) e ho deciso che entro l'estate la finirò (utopia). Bene, la prossima volta imparerai a mettere domande per i lettori! :3 Ho scritto un poema epico! Ora ti saluto!!
Cioooo

Alic ha detto...

P.S. Mi spieghi come funziona la chat please????!!!! xD

Vale☆ ha detto...

Marty,queste storie sono una droga per me,continuo a cambiare giorno per giorno e mi affeziono sempre di più ai personaggi!
Forse mi affeziono TROPPO,tanto da crearmi dipendenza O.o
W la seconda elementare <3