Sections

domenica 4 marzo 2012

Pottermore...

Che bel sito, bello davvero!
Ho già finito di esplorare il primo libro - d'altronde, gli altri li pubblicheranno solo dopo che sarà terminata la versione beta del sito, quindi posso solo aspettare D:
Quindi ho già preso la mia bacchetta! E' in legno di frassino ("La bacchetta di frassino resta sempre fedele al suo unico e legittimo padrone e non dovrebbe essere mai tramandata né regalata perché perderebbe i suoi poteri e le sue doti. Nella mia esperienza, le streghe e i maghi più adatti alle bacchette di frassino non si lasciano distogliere facilmente dai loro propositi e dalle loro idee. Il proprietario ideale può essere ostinato, e di certo sarà coraggioso, ma mai arrogante o grossolano") con nucleo di corda di cuore di drago ("Di norma, dalle corde del cuore di drago si ottengono le bacchette più potenti e in grado di realizzare gli incantesimi più spettacolari"), tredici pollici ("Secondo la mia esperienza le bacchette più lunghe possono andare bene per i maghi più alti, ma tendono a essere più attratte dalle personalità spiccate, e da chi pratica uno stile di magia più grandioso e drammatico"), non flessibile.
E mi hanno anche già smistata nella mia Casa.

Ecco...

Dalle cose tra parentesi - tratte dagli appunti del fabbricante di bacchette nei libri di Harry Potter - si può già aver capito qualcosa. Sia la bacchetta che la casa esaltano alcuni dei lati del mio carattere che mi identificano! E non l'ho nemmeno fatto apposta (le domande poste per lo Smistamento e la scelta della bacchetta non sono affatto scontate e quindi "impediscono la scelta")!
Beh, diciamo che forse non sono proprio una grande come sembrerebbe dalla bacchetta ma... la mia casa porta alla "via della grandezza"...
Avete capito bene, si. All'inizio sono rimasta un po' sbalordita, avrei GIURATO di essere mandata a Corvonero (Casa dei maghi intelligenti ed eccentrici, mi sono sempre trovata bene all'idea di andare lì ^^), ma... Beh... E' meglio qui.
Leggete il messaggio di benvenuto della mia Casa e sorprendetevi!
Ebbene si, io sono una fiera Serpeverde (nonostante sia leale e molto poco competitiva, al contrario della maggior parte degli studenti di questa Casa)!
(E voi invece, vi siete iscritti?)







SERPEVERDE
Complimenti!
Sono il prefetto Gemma Farley e ho il piacere di darti il benvenuto nella CASA DI SERPEVERDE. Il nostro simbolo è il serpente, la più saggia delle creature. I nostri colori sono il verde smeraldo e l’argento, e la nostra sala comune si trova dietro a un’entrata nascosta nei sotterranei. Come vedrai, la finestra della sala dà sulle profondità del lago di Hogwarts. Spesso vediamo il calamaro gigante scivolare tra le acque, così come altre creature ancora più fantastiche. Ci piace avere la sensazione che il nostro ritrovo abituale sia avvolto da un’aura di mistero, come un relitto in fondo al mare.

Ci sono però alcune cose che devi sapere sui Serpeverde, e altre che devi dimenticare.

Innanzitutto, sfatiamo alcuni miti. Potresti aver sentito dire che noi Serpeverde nutriamo un profondo interesse per le Arti Oscure, che ti rivolgiamo la parola solo se il tuo bisnonno era un mago famoso e altre sciocchezze del genere. Bene, non credere mai a quello che senti dire dalle Case concorrenti. Non sto certo negando che abbiamo sfornato la nostra quota di Maghi Oscuri, ma lo stesso hanno fatto anche le altre tre Case, solo che non vogliono ammetterlo. Ed è vero che per tradizione abbiamo sempre cercato di avere tra noi studenti che provenissero da lunghe generazioni di streghe e maghi, ma oggigiorno tra i Serpeverde puoi trovare molti ragazzi che hanno almeno un genitore Babbano.

Ora ti svelo una cosa che non tutti sanno e che le altre tre Case tendono a non sottolineare: Merlino era un Serpeverde. Sì, proprio Merlino, il più grande mago della storia! Ha imparato tutto quello che sapeva proprio in questa Casa! Vuoi seguire le orme di Merlino? O preferisci sederti alla vecchia scrivania di Eglantine Puffett, illustre ex-Tassorosso inventore del Panno Auto-Saponante?

Non credo proprio.

Ad ogni modo, ora basta parlare di quello che non siamo. Parliamo invece di cosa siamo, ossia la Casa migliore e più intelligente della scuola. Noi giochiamo per vincere, perché a noi stanno a cuore l’onore e le tradizioni di Serpeverde.

Siamo rispettati dai nostri studenti. È vero, parte di questo rispetto potrebbe essere dovuto a un po’ di timore, a causa della nostra “oscura” reputazione, ma sai una cosa? Può essere divertente avere la reputazione di quelli che amano prendersi dei rischi. Fai credere agli altri che puoi avvalerti di un gran numero di maledizioni e vedremo se poi qualcuno osa rubarti l'astuccio!

Ma non siamo persone cattive. Siamo come il nostro simbolo, il serpente: eleganti, potenti e spesso incompresi.

Ad esempio, noi Serpeverde sappiamo badare a noi stessi, cosa che non si può dire dei Corvonero. A parte l’essere il più grande gruppo di secchioni che tu abbia mai incontrato, quelli di Corvonero sono famosi per l’abilità a scavalcarsi l’un l’altro per ottenere i voti migliori, mentre noi Serpeverde siamo come fratelli. I corridoi di Hogwarts possono nascondere sorprese per gli sprovveduti, e quindi sarai felice di avere i Serpenti che si muovono al tuo fianco quando ti avventurerai per la scuola. Per quanto ci riguarda, quando anche tu sarai diventato un Serpente, sarai uno dei nostri, uno dell’élite.

Sai cosa cercava Salazar Serpeverde nei suoi studenti? I semi della grandezza. Sei stato/a scelto/a per appartenere a questa Casa perché hai le potenzialità per diventare un grande, nel vero senso della parola. Dunque, potresti vedere un paio di persone girovagare per la sala comune e pensare che non siano destinate a niente di speciale. Bene, tienitelo per te. Se il Cappello Parlante li ha smistati qui, c’è qualcosa di grande in loro, non dimenticarlo.

Se vogliamo invece parlare di persone che non sono destinate alla grandezza, non ti ho ancora citato i Grifondoro. Un sacco di gente dice che Serpeverde e Grifondoro rappresentano le due facce della stessa medaglia. Personalmente, credo che i Grifondoro non siano altro che aspiranti Serpeverde. Attenzione però, alcuni dicono che Salazar Serpeverde e Godric Grifondoro apprezzavano lo stesso tipo di studenti, e quindi forse siamo più simili di quanto pensiamo. Questo non significa comunque che andiamo d’accordo con i Grifondoro. A loro piace batterci solo un po’ meno di quanto a noi piaccia battere loro.

Ci sono ancora un paio di cose che devi sapere. Il fantasma della nostra Casa è il Barone Sanguinario. Se lo prendi per il verso giusto, potrebbe anche accettare di spaventare qualcuno per te. Ma non domandargli come si è macchiato di sangue, non gli piace sentirselo chiedere.

La parola d'ordine per accedere alla sala comune cambia ogni due settimane. Ricordati di guardare la bacheca degli avvisi. Non portare mai nessuno delle altre Case nella nostra sala comune e non rivelare loro la parola d'ordine. Nessun estraneo vi è mai entrato da più di settecento anni.

Bene, credo sia tutto per il momento. Sono sicuro che i nostri dormitori ti piaceranno. Dormiamo in antichi letti a baldacchino con tende in seta verde e copriletti ricamati con filo argentato. Arazzi medievali che raffigurano le avventure dei Serpeverde celebri coprono le pareti e lanterne d'argento pendono dai soffitti. Dormirai bene; di notte è molto rilassante sentire il rumore dell’acqua del lago sbattere dolcemente contro le finestre.

2 commenti:

Franci ha detto...

Io sono capitata invece proprio nella casa dei Corvonero :) all'inizio sono rimasta un pò così,ma poi sono rimasta contenta dopo che l'ho conosciuta meglio.
Hai già provato a fare qualche pozione? io per ora sono negata hihi. beh ora nn ci resta che aspettare di provare i prossimi capitoli :)

Alice ha detto...

Mamamama.... che meraviglia! Voglio farlo anche io *o* Dove devo andare? Ed è tutto gratis, vero? Sai, non si sa mai XD Ciao Marten (: