Sections

domenica 26 febbraio 2012

Lithium (Nirvana)

I found my friends... They're in my head.

La più bella, davvero, la più bella canzone che io abbia mai sentito in tutta la mia stupida fottuta esistenza. Mi pentirò di averlo detto mentre starò ascoltando qualcos'altro, tipo i Muse, ma ne varrà la pena.
Qualche nota combinata di chitarra e basso e gli accordi semplici del ritornello che dice solo "yeeeeeeh yeeeeeeh".
Cioè, è una cazzata assurda. E' semplicissimo suonarla, a parte il fatto che Kurt era fissato con le accordature strane e io non ho la minima voglia di incasinare le corde della mia chitarra. (Ah, e ho detto che è una cazzata suonarla, ma cantarla mentre la si suona è un altro paio di maniche. Diciamo che è una cazzata in teoria.)
Solo che... è tremenda. La odio.
Dicono che parli di un uomo che, alla morte della sua ragazza, si rifugia nella fede in Dio, ma nonostante tutto questa canzone non è assolutamente religiosa (credo che Cobain si fosse già convertito al buddhismo, e comunque non era un tipo molto, come dire, cristiano, anzi).
Infatti il significato della canzone - e del titolo Lithium, che di fatto non è una parola che venga citata o anche solo centri col testo - è il disturbo bipolare. Cos'è il disturbo bipolare? Una malattia psichica che ti incasina il cervello e i livelli di ormoni e che ti fa sbalzare da una "fase maniacale" (agitazione, eccessiva autostima, iperattività) a una "fase depressiva" (si spiega da sè) in 0,827379 secondi.
Insomma è una sindrome di cui soffriva Kurt Cobain (e molti artisti e musicisti, che sono generalmente i più affetti da malattie psichiche, vedi Beethoven e lo stesso Cobain che è un famoso esempio. E una considerevole percentuale di questa razza a me congeniale soffre proprio di questa sindrome).
E il litio - lithium - è il farmaco (non so che termine usare, anche se non credo che sia un medicinale ma piuttosto un "ingrediente base") principale per combattere robe di questo tipo.
E insomma dicevo che Lithium è tremenda perchè ogni volta che la ascolto mi fa questo effetto: prima mi butto per terra in coma, in un attacco di lavitafaschifo, poi giro per la stanza ridendo come un'idiota.
Che rida o che mi deprima, è una delle mie canzoni.

Di conseguenza, io avrei sposato Cobain. Ahahaha. Si, davvero. Nutro un'incomprensibile, invincibile attrazione per questo biondo, strano individuo.
Credo che si tratti dell'influenza che ha avuto sulla mia generazione più ancora che su quella dei '90 (i trentenni di oggi), e il fatto che mi senta destinata a capirlo. Non sto dicendo che credo o spero di essere o diventare psicopatica, ma che sento che capire e esplorare la mente umana è il mio futuro (forse ciò che sceglierò dopo il liceo, chissà - "Tanto dopo lo scientifico puoi fare tutto", cit. Marten).
Boh, sono scema, e l'appuntamento di oggi con la musica nella mia testa si è rivelato una mia tesina sulle malattie psichiche nonchè spunto per successive riflessioni.
Eccovi testo e canzone, dunque.

PS: a guardarlo ai giorni nostri, il video sembra quasi un tributo a Kurt...


I'm so happy, 'cause today I've found my friends, they're in my head.
I'm so ugly, but that's okay 'cause so are you.
We broke our mirrors; sunday morning is everyday for all I care.
And I'm not scared: light my candles, in a daze, 'cause I've found God...

Yeeeh, yeeeh, yeeeh.

I'm so lonely but that's okay, I shaved my head.
And I'm not sad. A

nd just maybe I'm to blame for all I've heard. But I'm not sure...
I'm so excited, I can't wait to meet you there...
But I don't care .
I'm so horny, but that's okay...
My will is good

Yeeeh, yeeeh, yeeeh.

I like it - I'm not gonna crack
I miss you - I'm not gonna crack
I love you - I'm not gonna crack
I killed you - I'm not gonna crack
I'm so happy, 'cause today I've found my friends, they're in my head.
I'm so ugly, but that's okay 'cause so are you.
We broke our mirrors; sunday morning is everyday for all I care.
And I'm not scared: light my candles, in a daze, 'cause I've found God...

I like it - I'm not gonna crack
I miss you - I'm not gonna crack
I love you - I'm not gonna crack
I killed you - I'm not gonna crack 

4 commenti:

Dru ha detto...

Adoro questa canzone *_*
Cioè, dei Nirvana ne preferisco altre, come In Bloom dove il contasto "casino infernale-basso tranquillo" è maggiore, ma questa è stupenda **
Kurt <3 <3 <3

Talebano .-. ha detto...

Pure io adoro questa canzone! (A dire la verità adoro pazzamente i Nirvana.) Amo quando dice i'm not gonna crack, quella parte mi rapisce proprio.
Ultimamente mi sono fissata anche su Lounge act, non riesco a smettere di ascoltarla D:

Marten ha detto...

Si!!! Anche io adoro In Bloom, è stupenda!!! La voce di Dave Grohl di sottofondo è il tocco "di classe" (cioè... per dire XD Nirvana = opposto della classe)!

Kurt!!! :3

Marten ha detto...

Anche io amo i Nirvana alla follia, sono la mia seconda band preferita!!! <3
Io invece di recente mi sono fissata con On a Plain, probabilmente perchè mi dà un senso di casualità e randomness che mi caratterizza nei momenti di sclero. xD
Grazie per aver commentato ed esserti aggiunta ai followers! ^^