Sections

venerdì 7 ottobre 2011

Muser’s Poem

(omaggio alla canzone dei Muse Soldier’s Poem)
Il post ha l’intento di comunicare le sensazioni che mi trasmettono i Muse, benchè complicate da descrivere. Ma anche no.
E’ estremamente semplice.
Perchè tutte le volte che sono agitata o spaventata, arrabbiata o ferita, allora non c’è migliore terapia di Uno.
Perchè tutte le volte che sono felice, allegra, contenta, la colonna sonora della mia vita è Starlight.
Perchè quando il cielo è piatto attraverso le finestre, quando anche tutto dentro di me è grigio e monotono, cos’è meglio di Hysteria per avere sempre qualcosa a cui appassionarmi e a cui aggrapparmi?
E se mi sento ispirata o ho qualcosa da esprimere, sicuramente mi metterò a cantare una loro canzone…
Le strofe che mi accompagnano ogni minuto e che non riesco a scollarmi dalla testa, la voce di Matt che mi rimbomba nella testa e che amplificata dallo stereo o dalle cuffiette sembra ancora più bella, tutto ciò fa inesorabilmente parte di me e della mia vita.
Sì, anche quando sbavo davanti allo schermo del computer. (Sia davanti a Matt che a Dom, anche se non possono essere definiti “fighi” o altro, io li trovo incredibilmente affascinanti. Ma nessuno capisce.)
matt-40[1]
Anche quando mi incazzo se una qualsiasi bimbaminkia che ascolta quell’idiota di David Guetta dice che fanno pena e che è musica da “punk scervellati”. E qui ho due cosine da dire: “Cultura musicale zero!!!” e “Punk scervellati a chi???”. Non che il punk non mi piaccia, anzi. Solo che il rock dei Muse è lungi dall’essere definito punk. Va bene la ribellione, ma con classe. LOL
Anche quando ci rimango di merda venendo a conoscenza degli aggiornamenti su Matt e Kate, e pare che io sia l’unica single su questo pianeta.
Anche quando ogni volta che si parla di batteria, chitarra, voce o basso io mi metto a strillare istericamente il nome del rispettivo componente dei Muse.
Ok, ora devo ritornare normale per spiegarvi bene cosa intendo… I Muse sono musicisti. No, ma va? E quando ascolto le loro canzoni mi stupisco ogni giorno di più di come incarnino alla perfezione i miei sentimenti e i miei stati d’animo! E’ incredibile! Senza contare che nelle interviste eccetera mi fanno morire dal ridere (vedi “Italiani, votateci! E’ la vostra ultima possibilità di un governo efficiente!!!” [I Muse sono inglesi ma amano l’Italia. Chissà perchè…]) e sono d’accordo con i loro ideali ecc.  (vedi “Vaffanculo Berlusconi!!!”).
Inooooooooooltre rappresentano il mio profondo cambiamento da burattino senza personalità a persona fatta e finita con le sue precise idee, che dice le cose come stanno.
Insomma, è per questo che dico che sono perfetti. Perchè lo sono per me.
E mi piacerebbe tanto conoscerli, anche solo come babysitter per Bing (il figlio di Matt, Bingham… Mio Dio che nome di merda). O anche solo vederli suonare dal vivo, e sono certa che succederà. Magari in prima fila, con il mio fidanzato batterista (si, nei miei sogni!!!), tra qualche anno? Speriamo… Dita incrociate
Tutto questo è normale? Io sono ormai abituata a sentirmi atipica e strana, e un po’ mi piace, anche, ma vorrei sapere com’è per voi il vostro cantante/gruppo preferito.
Daiiiii che vi ho dato un valido motivo per commentare!!!
Baci! La vostra Mar10

2 commenti:

Vale☆ ha detto...

KESHAAAAAA!
la amo perchè è divertente,spensierata e sotto sotto ha anche un messaggio.
Una cosa che amo di lei è che fa generi differenti:rock,r&b,country,pop,elettro,rap,tutti i generi (o quasi) "raccolti" in una sola artista!
vi consiglio di sentire goodbye che è stupenda!
Poi mi piace anche jessie j.Sofisticata ma casinista,ghetto ma con classe,canzoncine pop alternate con r&b,è fantastica.
Ultimamente sono anche dipendente dai the pretty reckless,amo particolarmente make me wanna die e my medicine.
Mi piacciono i muse,hanno classe :)

Mar10 ha detto...

Oh yeah. Muse for life... Comunque Goodbye è bellissima!!! :-D